Tessile

Tessile

Moquette naturale e sintetica

La moquette è una copertura per pavimento di tessuto, naturale o sintetico, che contribuisce a rendere l’a​​​​​mbiente caldo e accogliente.
Il fondo, solitamente in lattice o juta, va applicato sopra un pavimento esistente. Dopo un periodo in cui la moquette era un po’ uscita di scena dalle abitazioni, oggi sembra rivivere un momento fortunato ed è frequentemente proposta anche da designer, progettisti e arredatori.

Scelta della moquette

Scelta della moquette

Scelta della moquette
Per quanto riguarda i materiali, possiamo raggrupparli per facilità in tre macro famiglie: bouclè, velour e agugliati.

Per quanto riguarda i materiali, possiamo raggrupparli per facilità in tre macro famiglie.

Le moquette bouclè o con pelo ad occhiello: è una moquette molto morbida e abbastanza delicata. Il bouclè è una scelta raffinata, consigliata per ambienti quali la camera da letto o comunque in stanze dove non vi sia un passaggio frequente.

Le moquette velour: è un tipo di moquette più resistente del bouclè, richiede comunque di particolare attenzione alla pulizia poiché è a pelo lungo.

Le moquette agugliati: è il tipo di moquette di gran lunga più resistente, non molto soffice, a pelo rasato e senza sottofondo. Grazie alla grande resistenza, è il tipo più adatto per gli ambienti dove il passaggio è frequente, come corridoi o ingressi. Si lava facilmente.

Anche le tecniche di lavorazione della moquette sono molteplici. In alcuni casi viene realizzata per annodatura, in altri per tessitura.
Tra le tessiture, le più famose sono: la tessitura Wilton, molto usata nelle abitazioni o negli hotel di lusso; la tessitura Axminster, con la quale è possibile realizzare moquette di molti colori e svariati disegni.

Manutenzione della moquette

Manutenzione della moquette
Tradizionalmente la moquette è applicata nella zona notte, meno soggetta a calpestio, tuttavia, inaspettatamente, la troviamo con effetti sorprendenti, nei bagni e addirittura sulle barche.

Tradizionalmente la moquette è applicata nella zona notte, meno soggetta a calpestio, tuttavia, inaspettatamente, la troviamo con effetti sorprendenti, nei bagni e addirittura sulle barche. In questi casi necessariamente deve essere idrorepellente, in materiale sintetico, a pelo raso.

È fondamentale, anche nel caso di un pavimento in moquette, la sua corretta applicazione e lo stato del fondo, da cui dipendono la sua durata e la sua resistenza. Le tecniche di posa della moquette sono diverse: nella maggior parte dei casi viene incollata direttamente, o messa in tensione tramite nastri. In alcuni casi essa viene semplicemente appoggiata al pavimento senza intervenire con collanti, ma soltanto fermandola con i mobili; in altri casi ancora viene creato uno strato di feltro sul fondo prima di posarvi la moquette.

Per la pulizia quotidiana, è sufficiente passare frequentemente l’aspirapolvere. Per tenere il colore vivo, ogni tanto strofinate piano la superficie con un panno imbevuto di acqua e alcol, oppure di acqua e ammoniaca.

Per le pulizie periodiche, in profondità, esistono ditte specializzate oppure, sul mercato sono disponibili anche delle macchine lavamoquette: le più diffuse sono a vapore o a iniezione/estrazione di acqua.

Manutenzione della moquette

Partner

I nostri partner

adler
Ardex
caparol
inver
dakota
dinova
elekta
icro
isobell
ivas
colors
lechler
linvea
loggia
novacolor
polistuc
sirca
waler
adler Ardex caparol inver dakota dinova elekta icro isobell ivas colors lechler linvea loggia novacolor polistuc sirca waler